La casa di Cristina

Al centro del progetto “la casa di Cristina” vi è il desiderio della committente di condividere con i suoi ospiti il modo in cui la luce catturata dalle ampie vetrate a parete e a soffitto definisce i diversi luoghi dell’abitare.

Posizionata alla sommità di una palazzina di tre piani, la casa si distribuisce su due livelli. Al primo, uno spazio aperto include la cucina, una terrazza coperta, la zona pranzo e un angolo lettura ed ospita un mobile penisola da cui è possibile trarre – come fossero delle ante – quattro sgabelli a scomparsa. Un mobile scala separa una camera e un bagno dalla zona giorno e nasconde l’armadio e la lavanderia. I gradini conducono al soppalco a cui è agganciata una rete per catamarano che da vita ad una zona relax sospesa “nel vuoto” e da cui si accede alla terrazza tramite una passerella.

Nome dell’opera: La casa di Cristina
Luogo: Palermo, quartiere “Albergheria”
Anno 2021-2022
Superficie: 95mq = 70 piano terra + 25 soppalco
Progetto e direzione dei lavori: Arch. Marzia Messina
Strutture: Ing. Girolamo Teresi
Collaboratori: Marta Centineo, Maria Chiara Scelsi, Francesco Verdi

Ditta edile: B.C.R. EDIL IMPIANTI
Ebanisteria: Caruso Handmade
Disegni esecutivi arredi su misura: Arch. Denny Bruno
Marmisti: Lo Cicero Marmi
Serramentista: Nuccio Metallurgica
Vetreria: Vetreria Alioto
Forniture materie prime Cicero e Cicero – RV Ceramiche
Forniture e posa parquét: L’albero e il Parquét
Forniture Illuminotecnica e Velux: Cocolumo
Fornitura impianti: OIKON Lab
Foto: Sergio Pirrone


Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *